Architetto

Ilena Bosco

Salve, sono Ilena. Sono italiana, ho quasi 32 anni e vivo a Colonia, in Germania, da 5 anni. Mi sono trasferita qui subito dopo aver terminato gli studi, consapevole delle migliori opportunità che avrei avuto nel trovare un lavoro appagante e ben retribuito. Sono un architetto di professione e da 4 anni lavoro nella stessa azienda con un contratto a tempo indeterminato, ottenuto dopo un periodo di prova di 3 mesi.
Fin dall’inizio ho avuto la possibilità di essere accolta e trattata come una professionista, con il riconoscimento del valore della mia laurea magistrale conseguita all’estero. Superare le difficoltà linguistiche è stato un passo importante per me, ma l’azienda stessa ha sostenuto il mio successo finanziando un corso di lingua all’inizio della mia carriera.
Questa esperienza mi ha permesso di soddisfare pienamente le mie aspettative. Qui in Germania ho scoperto un ambiente di lavoro che offre l’opportunità di crescita professionale e di pianificazione del futuro con una maggiore stabilità economica rispetto all’Italia. La stabilità e la solidità del tenore di vita mi hanno ispirato fiducia nella costruzione di un percorso professionale e personale duraturo. Sono grata per le opportunità che ho avuto e sono entusiasta di continuare a crescere professionalmente.
Oltre al mio lavoro di architetto, ho sviluppato competenze avanzate nell’uso di programmi di progettazione digitale, considerati essenziali per la mia professione. Sono particolarmente interessata ad ampliare ulteriormente le mie competenze lavorando più attivamente nei cantieri. Credo che questa esperienza pratica possa arricchire la mia prospettiva professionale, permettendomi di applicare le mie conoscenze teoriche a situazioni reali.
L’equilibrio tra il tempo trascorso in ufficio e quello dedicato al lavoro in cantiere è un mix ideale per sviluppare una comprensione completa del processo di progettazione.
Un altro aspetto che mi affascina è esplorare l’architettura in contesti internazionali, immergendomi nelle culture e nelle tradizioni di altre nazioni. La mia conoscenza di diverse lingue mi avvantaggia in questo senso, consentendomi una comunicazione efficace e una piena comprensione delle sfumature culturali nei progetti internazionali. Questa apertura alla diversità culturale arricchisce non solo il mio bagaglio professionale, ma anche la mia prospettiva globale sull’architettura.

Share the Post: